L’affascinante mondo delle pietre rare e preziose

Un breve “viaggio” alla scoperta di alcune pietre rare e preziose per coglierne bellezza e fascino.

ZULTANITE , L’INCANTEVOLE DIASPORO PROVENIENTE DALLA TURCHIA.

Brillano di riflessi capaci di incantare chiunque. Illuminate dalla luce, svelano rossi intensi, blu profondi, sfaccettature rosa oppure cambiano colore. Molte sono state scoperte in tempi recenti e alcune sono conosciute sin dall’inizio del secolo scorso.

Ogni minerale è unico. La morfologia, il colore,l’ambiente dove è nato e l’utilizzo in cristalloterapia, sono tutti aspetti che contribuiscono a rendere la pietra assolutamente straordinaria nella sua unicità.

Ogni gemma ha una sua storia e un suo fascino, ma poche pietre sono così affascinanti come un raro minerale estratto in una remota regione della Turchia.

STORIA:

Il diasporo è un idrossido scoperto in Russia nel 1801 nei monti Urali.

Chiamato così dal termine greco “diaspora” usato per descrivere qualcosa di disperso

I primissimi cristalli estratti dai giacimenti turchi erano sporadici, immessi in maniera più o meno clandestina sul mercato.

I rari grezzi venivano distrutti da tagliatori poco esperti non abituati a pietre di questo tipo,le pochissime gemme che giungevano sul mercato erano preda di collezionisti di pietre tagliate.

SITO DI ESTRAZIONE:

Il Diasporo di qualità gemma proviene da una sola località( condizione che ha favorito il nome in zultanite in onore al giacimento in Turchia),i grezzi vengono estratti direttamente dalla roccia madre;tonnellate di materiale devono essere asportati per raggiungere i cristalli in qualità taglio,

La zultanite viene estratta usando piccone e scalpello seguendo tecniche sicure per lavoratori e ambiente.

GEMMA CHE CAMBIA COLORE:

Essendo essa una gemma rara e con un ottima brillantezza la caratteristica che la rende celebre è il CAMBIO COLORE(dal verde kivi, luce naturale al rosa violaceo,luce ad incandescenza al rosa cognac,condizioni particolari delle ore del giorno.)

Il miglior cambio di colore non è dipendente dal grado di saturazione di una gemma; tale caratteristica ne fa una gemma piacevole da indossare

Il colore è come detto in precedenza, variabile a seconda del tipo di illuminazione incidente,è possibile incontrare gemme di diasporo incolori,gialle,grigie,verdi,rosa,brune e rosso-violacee.

Le gemme non sono mediamente molto sature in colore,è quindi facile che le gemme di minor caratura siano più pallide di quelle maggiori.

Tranne che in rarissimi casi, le gemme di diasporo presenti sul mercato non hanno ricevuto alcun trattamento per il miglioramento delle qualità estetiche o di durabilità.

LA DIFFICILE SFACCETTATURA DELLA ZULTANITE:

Il diasporo ha una perfetta sfaldatura, il che la rende una delle pietre più difficili da tagliare.

E’ molto facile ch e le pietre si sfaldino durante le fasi di taglio, quindi tali operazioni devo procedere con estrema cautela.

Le forme più comuni sono quelle classiche(ovale,cuscino e rotonda) anche se ultimamente sono molto apprezzate forme più moderne che ben si adattano al diasporo.

CONCLUSIONI:

Il diasporo è un idrossido di alluminio che fino a 30 anni fa non era citato in alcun libro di testo di gemmologia, in quanto i grezzi da taglio erano scarsissimi e difficilissimi da tagliare.

La zultanite è una gemma relativamente nuova sul mercato con un importanza ed una collocazione ancora da definire.

Ha tre caratteristiche specifiche che probabilmente riusciranno a far breccia tra gli appassionati:

Gemma esclusiva, in quanto proviene da un unico giacimento
Pietre rare di discreta caratura e limpidezza
Presenza di un eccezionale cangianza.

Tratto da: Rivista Italiana di gemmologia

Queste gemme possiedono una vita dentro di loro: i loro colori parlano, raccontano ciò che le parole non riescono a dire.
(George Eliot)