Gioielleria: artigianale o industriale?

Gioielleria: artigianato artistico o accessorio di massa?

ViviLnk

L’arte non è sinonimo di costoso, ma di espressione personale che ogni creazione dovrebbe rappresentare.

Ogni oggetto nasce da una ricerca di materiali, di lavorazioni, di idee, che con armoniosa maestria si fondono per dar vita a un oggetto prezioso per ognuno di noi.

Che si utilizzino materiali poveri, preziosi, comuni o rari è solo questione di saper interpretare le nostre esigenze.

La natura ci mette a disposizione tutto ciò che serve per rendere uniche e preziose le nostre emozioni. Da gioielli tradizionali, che rappresentano da sempre il legame per eccellenza, a dettagli che ricordano un particolare momento della nostra vita, o la personalizzazione di qualcosa che teniamo sempre con noi, (cellulari, chiavi, orologi, portafogli…etc…), o ancora, una singola gemma come il diamante, che da sola significa ciò che di più prezioso vogliamo esprimere, gemme rare e uniche che la natura ha creato in migliaia di anni…simboli di “potere” che sin dall’antichità avevano un significato addirittura politico e sociale, tutto ciò interpretato dalle mani di orafi esperti che creano ancora oggi l’arte della gioielleria.

Questa è la differenza tra un oggetto ideato e creato per noi che ha un preciso significato e un preciso valore e un accessorio di moda pensato perché rappresenti uno status comune a tanti in cui identificarsi.

Si parte da un idea, da un desiderio e la scelta inizia sempre dalla gemma, qualsiasi essa sia, intesa come un cristallo creato dalla natura (e non sintetico o manomesso dall’uomo per alterarne colore e struttura), ma naturale, che sia povero o prezioso è determinato solo dall’uomo, che la maggior parte delle volte non tiene in considerazione dell’unicità della natura.

Agate, Quarzi, Tormaline, Berilli e centinaia ancora le gemme che hanno costi più bassi di una cena al ristorante, che insieme a metalli, o altri materiali naturali, possono racchiudere mille significati e con un po di fantasia possono essere incastonate in montature uniche realizzate con le più differenti tecniche orafe, trovando sempre il giusto equilibrio tra ciò che si realizza e il valore desiderato.

Per noi il gioiello è un po come un tatuaggio, dovrebbe esprimere un significato per chi lo indossa.

Con il passare degli anni si è perso il senso di tutto ciò e sempre più la nostra idea di identità si è trasformata in identità di massa, di conseguenza come per un capo di abbigliamento, avere un gioiello significa avere qualcosa che hanno altri e che “significa” il messaggio che esprime il brand che lo produce.

Questo è la differenza tra l’arte della gioielleria capace di dar vita a creazioni che esprimono emozioni personali e la gioielleria di massa.

ViviLnk